I reietti dello spazio

Eccone un altro: I reietti dello spazio il mio primo Odissea! Ci tenevo in particolar modo a leggere questo sequel di “I superstiti di Ragnarok” che mi piacque tanto da rileggerlo almeno tre volte nel corso degli anni. Beh, che dire? La storia parte in sordina quasi con difficoltà poi man man che si svolge la vicenda prende il volo. Per un bel pezzo non si possono fare previsioni su qual’è l’alieno “cattivo” e quello “buono”, poi il Godwin inizia a dare dei suggerimenti e ad un certo punto è più chiaro a noi che al protagonista. Sì, perché a differenza del primo libro qui la storia si sviluppa in un lasso di tempo breve e definito e quindi tra gli ‘attori’ ce n’è uno che emerge come protagonista.
Soldi ben spesi questi e grazie al curatore di Odissea (ciao G.V.!) per aver pubblicato questa space opera.
I reietti dello spazio, Tom Godwin, Odissea Fantascienza N. 15 di (The Space Barbarians)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...