Slan Hunter – Cacciatore di Slan

Minestra riscaldata. E nemmeno buona in partenza. La riesumazione delle salme non mi piace nemmeno se sono salme di romanzi e la vedova Van Vogt, Lydia ha fatto esattamente questo aiutata da Anderson, Kevin J. Anderson (da non confondere con Poul, per carità!). Lydia racconta in una toccante intervista come il suo “Van” avesse, nel 1990, iniziato a buttare giù appunti e idee per il seguito di Slan, uno dei suoi migliori romanzi scritto nel 1946, e che in seguito al progredire della sua devastante malattia, l’Alzhaimer, le sue note, i suoi appunti fossero rimasti in un cassetto. Con la collaborazione di Anderson il seguito di Slan ha preso forma ed è stato infine pubblicato nel 2007. Non ci è dato di sapere quante delle idee siano di Van Vogt (spero il meno possibile) né se l’Anderson abbia soltanto ricucito dei capitoli oppure se abbia riscritto il tutto ma l’impressione che se ne ha è di un camaleontico esercizio di stile. L’autore, a questo punto quando parlo di autore intendo Anderson, ha utilizzato un linguaggio, una atmosfera che vorrebbe essere la stessa di Slan ma che suona finta e costruita, sembra sì di essere tornati a quaranta anni fa ma non c’è quella spontaneità che troviamo in un qualsiasi romanzo dell’epoca. Kevin copia lo stile di Vogt ma lo copia maluccio, meglio avrebbe fatto a scrivere con naturalezza, non si sarebbe avvertita la sensazione di conio falso.
La storia… Poco da dire, storia raffazzonata senza spunti di vero ingegno, pagine su pagine di riassunto del romanzo precedente, caratterizzazione dei personaggi di contorno debole e insufficiente, alcuni comprimari sono particolarmente stupidi nella loro cattiveria, altri sembrano troppo perfetti e imbelli, Jommy Cross non è vivo come non lo è la sua ragazza. La trama e fumosa e troppo contraddittoria, ogni tanto ti chiedi “ma perché accade questo?” e poi il finale! Mai letto un finale talmente grossolano, un colpo di scena talmente scemo che ti viene da frullare il libro addosso al muro. Stavolta Urania ha preso una bella cappellata!
Slan Hunter, di A. E. Van VOGT e Kevin J. ANDERSON Urania 1526

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...