Orchi, una saga di Stan Nicholls

Un bel cofanetto nero, elegante e dal prezzo estremamente conveniente, basti pensare che comprare i tre volumi singolarmente costa circa 5,40 euro di più, mi ha invogliato a prendere questa saga della quale mi avevano detto un gran bene. Il primo romanzo stenta a decollare, l’unico sprazzo di interesse è all’inizio quando la banda dei Figli del Lupo, che si intuisce protagonista di tutta la saga si rivela una compagine di Orchi. Nel primo volume vengono presentati gran parte dei personaggi che popolano la storia. Il mondo di Orchi è una Terra senza riferimenti precisi, nonostante la cartina allegata, Maras Dantia nome usato dalle ‘Antiche Razze’ o Centrasia come la chiamano gli Umani. Terra abitata da Elfi, Folletti, Trolls, Goblin e tutto quello che il fantasy ha saputo inventare inclusi naturalmente Orchi e Umani.
Il nocciolo della storia è la cerca dei Figli del Lupo di alcuni manufatti che possono cambiare il corso delle vicende di Maras Dantia, una landa da dove la magia sta scomparendo per colpa degli Umani, anzi di una parte di loro: gli Uni, monoteisti e integralisti, mentre i Mani, seguaci di una religione politeista sono a volte alleati degli Orchi e sempre in conflitto con gli altri Umani.
Negli altri due volumi la trama si fa a volte interessante, a volte noiosa e ripetitiva, in particolare stufano le decine di scontri che gli Orchi hanno un po’ con tutte le razze di Maras Dantia. L’autore si sforza di dare una caratterizzazione a più di un personaggio ma riesce a stento nel dipingere i cattivi che sono cattivi ma stupidi, mentre un buon cattivo che si rispetti deve essere anche perfido e intelligente. Insomma la cattiveria senza cervello fa calare paurosamente il mio indice di gradimento. In compenso i buoni non riescono mai a differenziarsi notevolmente uno dall’altro anche se Nicholls dedica molte più parole per delineare i caratteri degli Orchi presi uno ad uno.
Finale ad effetto per una trilogia che mi ha preso più tempo di quanto avevo previsto e non mi ha dato quello che cercavo in un bel libro di fantasy. Inoltre troppo spesso ho trovato la lettura poco scorrevole per qualche inciampo nella traduzione italiana.

Orchi una saga di Stan Nicholls, cofanetto Oscar Bestsellers 1696
I guardiani dei lampi (Bodyguard of Lightning 2006)
Le legioni del tuono (Legion of Thunder, 2006)
I guerrieri della tempesta (Warriors of the Tempest, 2006)

2 pensieri su “Orchi, una saga di Stan Nicholls

  1. Doralys ha detto:

    OOOPS! Grazie per la correzione, ti dimostri un lettore attento. Evidentemente avevo tutti e due i miei neuroni addormentati quando l\’ho scritto, ho provveduto a modificare il nome dell\’autore.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...