Coda di Cranach Herberyta in salsa infernale

Ricetta gentilmente concessa dal Trifide
Innanzitutto istruite l’equipaggio dell’astronave, che andrà a procurarsi la coda, sulle due specie autoctone di Cranach esistenti, la varietà mangereccia è purtroppo quella con le zanne acuminate.

(Cranach dagli Occhi Verdi , inoffensivo ma non commestibile)
(Cranach dagli Occhi Rossi, carnivoro, peso da adulto 1300 kg, questo è un cucciolo di 15 gg in via di svezzamento, si notino ancora presenti i dentini da latte)
Dosi:
1 Kg 1/2 di coda, carota, porro, peperoncino, maggiorana, timo, lauro, 100 gr di grasso di prosciutto, un paio di cucchiai di olio, 1 kg di cuori di sedano, una bottiglia di passata di pomidoro, un bicchiere di vino, sale q.b. un cucchiaio di pinoli e uno di uvetta. La coda cuoce in circa 2 ore, dipende dalla grandezza e dalla bestia.
Esecuzione:
Mandate il vostro uomo a cavallo di un blunzer ferrato a caccia di un Cranach dagli Occhi Rossi ben pasciuto, ma per carità non gli fate uccidere il povero bestione, a noi serve soltanto la coda! (Se non è la stagione delle migrazioni dei Cranach procuratevi una bella, succosa, cicciotta coda di manzo o bue).
Tagliate la coda a tronchetti e buttatela in un calderone dove la aspetta ansiosamente un pot-pourri di vegetali (carotina, porro, sedano, timo, 1/2 foglia di lauro, maggiorana) torturati sul tagliere assieme a un peperonicino e grasso di prosciutto o meglio lardo di colonnata. Per evitare la combustione della materia prima versare olio extra vergine q.b. nel calderone e provvedere, col vostro acciarino, ad accendere un bel fuoco vivace.
Ma per favore non lasciate incostudita la vostra coda, rigiratela di tanto in tanto col forcone finchè non la vedrete, allegramente sfrigolante, raggiungere un alto grado di abbronzatura. A questo punto dovrete fare un gran sacrificio, stappate una bottiglia di ottimo bianco secco e immolatene un bel bicchiere nel pentolone.
Quando la maledetta si sarà sucata tutto il nettare vendicatevi affogandola nella passata di pomodoro, per buona misura aggiungete un bicchiere d’acqua (così impara) salate, incoperchiate e lasciate cuocere a fuoco baaaasso…mescolando di tanto in tanto. Nel frattempo mica dovete stare con le mani in mano! Pulite dei cuori di sedano e lessateli molto al dente. Appena la carne si stacca dall’osso maritatela con i cuori di sedano, fate insaporire per qualche minuto e portate a tavola.
Procuratevi una bavarola di dimensioni extra large perchè vi sbrodolerete sicuramente. Mia nonna alla fine della preparazione aggiungeva pinoli e uva sultanina, ma queste sono raffinatezze che i più non comprendono…
Dory

Un pensiero su “Coda di Cranach Herberyta in salsa infernale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...